Link

ordinanza ingiunzione prefetto elementi essenziali

22 e 23 Legge 24/11/81 n.689; art. Confermato, in materia di termine del procedimento per l’adozione dell’ordinanza ingiunzione, il principio dell’indipendenza della L.689/1981, dalla L.n. Sarebbe pertanto auspicabile una pronuncia del Supremo Collegio a Sezioni Unite volta a dirimere il contrasto fra i differenti orientamenti valorizzando il più garantista ossia quello volto a tutelare appieno il diritto alla difesa del presunto trasgressore in quanto maggiormente conforme ai principi generali, al dato normativo e all'architettura costituzionale del nostro ordinamento. ve�Q�=��2yAvN��\LV�P�т–�N;[&����hj6��%(���fw�E0��, "� Un. c.c. Siffatta censura ben potrebbe essere riproposta in sede di opposizione all'ordinanza-ingiunzione prefettizia, ancorchè inerente all'atto presupposto (ossia il verbale di violazione), in conformità all'insegnamento delle Sezioni Unite della Cassazione secondo cui la tutela del presunto trasgressore è comunque piena di fronte all'organo giurisdizionale[12]. Di conseguenza graverebbe sul presunto trasgressore l'onere di fornire la prova (negativa) dell'insussistenza della predetta delega. Amministratore condominiale, Scaricare rapidamente Ebook, codici e documenti nel tuo formato preferito, Ricevere le più importanti novità e sentenze via e-mail, Usufruire degli altri servizi personalizzati riservati agli iscritti, Responsabilità medica e diritto sanitario, Sanzioni amministrative. Servizio online con oltre 400 formule, personalizzabili e sempre aggiornate, per gli atti di procedura civile! ... Quindi la mancata audizione del ricorrente non determina la nullità dell’ordinanza d’ingiunzione, ma la richiesta di audizione produce effetti sul termine entro il quale il Prefetto è chiamato a rispondere. n. 39 del 1993, di ordinanze - ingiunzioni irrogative di sanzioni amministrative per violazione dell'art. in nome di non meglio precisate esigenze di celerità e speditezza della p.a. 24 settembre 1997 n. 9394, in Mass. Ciò in quanto questi dovrebbe ottenere una dichiarazione a lui favorevole proprio dal soggetto controinteressato a renderla, con quali difficoltà è agevole immaginare. 204 cod. Nella prassi concreta – in special modo nei centri urbani medi o grandi – spesso l'adozione di procedure standardizzate e seriali di trattazione dei ricorsi al Prefetto da parte degli Uffici Territoriali del Governo fa si che l'esame del ricorso e l'emissione della sopra citata ordinanza-ingiunzione sia posta in essere da soggetti diversi rispetto a quello cui la legge attribuisce una competenza funzionale inderogabile (ossia il Prefetto). Trib. e cittadino che sottende una concezione metafisica dell'autorità amministrativa propria di altre, ben più oscure, epoche storiche. 0000007933 00000 n 0000001348 00000 n Tuttavia, in caso di contestazione sul punto da parte dell'interessato (nella specie in sede di opposizione ad ordinanza-ingiunzione erogativa di sanzione amministrativa) il giudice deve accertare l'esistenza, nell'originale del provvedimento, della sottoscrizione del soggetto a ciò abilitato o di un suo delegato, in guisa da risultare in modo non equivoco la provenienza dell'atto dall'ufficio competente»; Cass. Come impugnare una contravvenzione: tutto quello che c'è da sapere, il ricorso al prefetto e al giudice di pace, l'annullamento in autotutela, i modelli per fare ricorso (Fattispecie in tema di ordinanza - ingiunzione irrogativa di sanzione amministrativa)» ; Per Cass. 3, secondo comma, del D.Lgs. 15 della legge n. 59 del 1997 e dei regolamenti attuativi in esso previsti, deve escludersi la validità, sulla base dell'art. Sull’obbligo di motivazione ex art. 111, secondo comma, Cost.). Molto chiaro e con molti spunti interessanti su come tutelarsi." 24 Cost.) 12 febbraio 1993 n. 39 tramite il sistema informativo automatizzato della Prefettura” e “la firma autografa è sostituita dall'indicazione a stampa del nominativo del responsabile del procedimento”. Il Prefetto, con ordinanza-ingiunzione del 2 dicembre 2004, rigettava il ricorso ed applicava la sanzione; l’ingiunta proponeva quindi opposizione dinanzi al Giudice di pace di Reggio Calabria che, con sentenza depositata il 25 luglio 2005, la accoglieva, in ragione di un ritenuto difetto 3 … Reg. dichiarare inefficace e/o annullare la suddetta ordinanza-ingiunzione e conseguentemente pronunciare ordinanza di archiviazione degli atti, per i seguenti motivi (elencare gli errori formali e vizi sostanziali che invalidano il verbale di accertamento scegliendo tra quelli già elencati o aggiungendone di altri): A tale soluzione non osterebbe il principio sancito all'art. In quest'ottica non potrebbe ritenersi presuntivamente che il Vice-Prefetto sia munito di specifica delega, dovendo tale circostanza essere provata dalla p.a. VIII, Sent., 12-06-2014, n. 3275 Fatto – Diritto … Rella, Sulla nullità dell'ordinanza-ingiunzione sottoscritta dal vice-prefetto priva di delega espressa, in Giur. 53 0 obj<> endobj Civ., 2001, 1382, secondo cui «L'autografia della sottoscrizione non è configurabile come requisito di esistenza giuridica dell'atto amministrativo notificato allorché, dallo stesso contesto dell'atto, sia possibile accertare l'attribuibilità dell'atto stesso a chi deve esserne l'autore, salva la facoltà dell'interessato di chiedere al giudice l'accertamento in ordine alla sussistenza, sull'originale del documento notificato, della sottoscrizione del soggetto autorizzato a formare l'atto amministrativo. Reg. Pace, 2008, 3, 200 ss. La giurisprudenza relativa alla validità dell'ordinanza-ingiunzione prefettizia oscilla dunque fra i due opposti poli della celerità dell'azione amministrativa e della giustizia del caso concreto. %PDF-1.4 %���� 12 febbraio 1993 n. 39, il quale prevedendo, nel caso di emanazione di atti amministrativi attraverso sistemi informatici e telematici, che la firma autografa sia sostituita dall'indicazione a stampa, sul documento prodotto dal sistema automatizzato, del nominativo del soggetto responsabile, ribadisce sul piano positivo l'inessenzialità ontologica della sottoscrizione autografa ai fini della validità degli atti amministrativi. Tale assunto parrebbe però stridere con la qualificazione in termini di radicale nullità dell'atto emesso in assenza di delega espressa. Non tutti questi elementi sono indispensabili per l'esistenza o comunque per la validità dell'ordinanza-ingiunzione. 0000003310 00000 n 3 d.lg. 23, comma 6, l. 24 novembre 1989 n. 689, presso l'Amministrazione medesima, la quale non può esimersi dalla relativa risposta. Giust. dell’ordinanza-ingiunzione del Prefetto. 1 marzo 2007 n. 4861, in Mass. Il ricorso deve essere presentato personalmente dall ’intestatario dell ’infrazione (se si tratta di società, dal suo legale rappresentante) oppure da un avvocato munito di regolare mandato. Anzitutto non si comprende da dove la giurisprudenza tragga questo principio di presunta legittimità degli atti amministrativi non previsto da alcuna norma e in sinistra dissonanza con il disposto dell'art. Giust. 0000039713 00000 n affinchè il Giudice formuli sul punto una richiesta d'informazioni alla p.a. 0000007068 00000 n 0000039484 00000 n 0000002942 00000 n radica poi in capo al Prefetto la competenza funzionale a decidere su tale ricorso condannando – in caso di rigetto – il presunto trasgressore attraverso un'ordinanza-ingiunzione che costituisce titolo esecutivo ove non opposta[1]. 55 0 obj<>stream H��W͎�8��)x�1#�% t����ۙ�������� ��'��^� ��E�v�& Жe�~��������=�w����Z1��OY���G���d�)�.S�ֻ�������Hٰi)[o��Β��N�hQS�*ӹ(�ͥ"M�j��7�����+o�v�(����L��e�J�TdE�z�x Nella prassi è altresì frequente che l'ordinanza-ingiunzione non sia firmata né dal Prefetto né dal soggetto emittente delegato ma sia presente una menzione in calce al provvedimento medesimo secondo cui “il provvedimento è stato predisposto ai sensi dell'art. Giur. Entro 30 giorni è possibile fare ricorso al giudice di Pace. La sostituzione della firma autografa con l'indicazione a stampa del responsabile del procedimento. <<449bb7735eca90449e89f7cbd8da7813>]>> motivazione dell’ordinanza ingiunzione nel caso in cui le difese del trasgressore non risultino contestate punto per punto. Occorre tuttavia rilevare che anche l'orientamento più “garantista” ritiene che il difetto di delega debba essere eccepito dalla parte controinteressata. Civ., 1997, 1768, per cui «L'autografia della sottoscrizione non è configurabile come requisito di esistenza giuridica degli atti amministrativi, quanto meno quando i dati esplicitati nello stesso contesto documentativo dell'atto consentano di accertare la sicura attribuibilità dello stesso a chi deve esserne l'autore secondo le norme positive, come è confermato dall'art. Circ. [4] Cass. 2 Num. [6] Così Cass. avverso l’ordinanza – ingiunzione n. _____ del _____ emessa dal Sig. 0000001656 00000 n Non sarebbe a tal proposito sbagliato parlare di probatio diabolica. 0000039896 00000 n Opposizione contro ordinanze-ingiunzioni: elementi di dubbia costituzionalità Dott. 0000003276 00000 n 2) L'indicazione a stampa del responsabile del procedimento non costituisce né una firma autografa, né una firma elettronica, né una firma digitale. %%EOF ; Ferzetti, Sanzioni amministrative e provvedimenti di secondo grado, in P.Q.M., 2008, 1, 80 ss. 0000008330 00000 n Quotidiano di informazione giuridica - n. 6743 del 29.12.2020, Copyright 2000-2020 Tutti i diritti riservati. − 2. Corollario essenziale del diritto alla difesa è pertanto costituito dalla conoscibilità del soggetto che concretamente ha emesso l'atto impugnato tanto al fine di valutare la congruenza del procedimento al paradigma normativo quanto per poter meglio articolare le proprie difese in contraddittorio. Tutte le disposizioni contenute nel nono comma dell’articolo 6 del D.Lgs. Orbene un soggetto presumibilmente a digiuno di cognizioni tecnico-giuridiche dovrebbe instaurare una dialettica procedimentale con la p.a. Crea subito il tuo profilo e scopri tutti i vantaggi! Mί������:�Mb�y}s�/�c_okA�8M����iVg�$+N=�Z*qP��޻���m��M�H?vm�(��R��_���r��լI*��!����@82Q�$ �g&��0J^�. �3�F��Jii(|A�z6�rc�r��P����ᆂ� It., 2005, «L'ordinanza ingiunzione prefettizia di irrogazione delle sanzioni per infrazioni stradali, come tutti i provvedimenti riservati al prefetto, è legittima anche se emessa e sottoscritta dal vice prefetto vicario, a nulla rilevando la mancanza della espressa menzione delle ragioni di assenza o di impedimento del prefetto; ciò in quanto questi può di diritto essere sostituito dal vicario in tutte le sue funzioni e attribuzioni, senza necessità di espressa delega per il procedimento e il provvedimento. 3 del D.Lgs. Per il Giudice di Pace di Padova, l'ordinanza di inammissibilità pronunciata dal Prefetto (non prevista dal C.d.S.) 73 Anno 2018). Avvocato in materia civile, penale, commerciale e giuslavoristica. Ciò ove non si tratti di un Vice-Prefetto vicario ossia un sostituto temporaneo ma tout court dell'organo apicale che non necessita invece di un'espressa delega di funzioni e ha il potere di esaminare i ricorsi e di emettere – ove necessario – provvedimenti di reiezione[4]. 0000006611 00000 n Civ., 2000, 54212, per cui «In relazione a fattispecie antecedente all'entrata in vigore dell'art. altresì Cass. procedente. [8] Cass, 28 dicembre 2000 n. 16204, in Mass. It., 2007. Sull’obbligo di motivare l’ordinanza-ingiunzione. 445/2000 avrebbero abrogato la precedente L. 549/95 che all'art. E’ nulla l’ordinanza ingiunzione emessa dal Prefetto ai danni di chi firma assegni privi di provvista se la notifica avviene oltre i 90 giorni previsti dalla legge. Sin., 2010, 4, 297. Latina) 12 ottobre 2007 n. 648/40/2007. 12 febbraio 1993, n. 39 spesso contenuto nel corpo dell'ordinanza-ingiunzione prefettizia che consente invece di esaminare un ulteriore requisito di validità riguardante però l'atto presupposto dell'ordinanza-ingiunzione ossia il verbale di accertamento opposto. Il successivo art. Servizio online con ben 23.000 sentenze massimate, aggiornato ogni settimana con 50 nuove sentenze! Crea subito il tuo profilo per accedere ai vantaggi dedicati agli iscritti. 12 febbraio 1976 n. 464. di ostensione del provvedimento delegatorio oppure domandando al Giudice di Pace di effettuare una richiesta d'informazioni alla pubblica amministrazione ai sensi dell'art. Accertamento e giudizio di opposizione di Sara Occhipinti). 213 c.p.c. L'art. Accertamento e giudizio di opposizione, Immobile all’asta: il decreto di trasferimento lo libera immediatamente dai gravami, Pignoramento presso terzi: la guida completa, Il calcolo dei termini processuali civili, Pignoramento immobiliare: la guida completa, Mediazione civile: il testo aggiornato del D.Lgs. 0000013989 00000 n 28 dicembre 2000 n. 445 in virtù del quale il documento informatico sottoscritto con firma digitale soddisfa appieno il requisito della forma scritta, fa piena prova – fino a querela di falso – della provenienza delle dichiarazioni in esso contenute da chi lo ha sottoscritto e la firma digitale sostituisce in tutto e per tutto la firma autografa[10]. Prefetto della Provincia di _____ per i seguenti motivi: CHIEDO Sulla base delle motivazioni suesposte l’annullamento del … La motivazione del provvedimento amministrativo. Giur. Ne consegue ulteriormente che, se l'opponente rimanga del tutto inerte processualmente, la presunzione di legittimità che assiste il provvedimento sanzionatorio non può reputarsi superata». Nella prassi è altresì frequente che l'ordinanza-ingiunzione non sia firmata né dal Prefetto né dal soggetto emittente delegato ma sia presente una menzione in … 53 28 L’ingiunzione di pagamento deve contenere degli elementi essenziali per la sua validità: gli estremi identificativi del verbale di multa, gli importi addebitati con specificazione del titolo, le avvertenze al contribuente per l’eventuale esercizio del diritto di difesa, l’indicazione del responsabile del procedimento e … Questo perchè siffatto modus operandi comporterebbe l'adozione di una motivazione standardizzata e l'irrogazione di una sanzione non graduata rispetto al fatto. 3 del d.lg. L’ordinanza–ingiunzione è un atto della pubblica amministrazione con il quale si notifica al soggetto il tipo di violazione e l’ammontare di una sanzione pecuniaria per la stessa prevista. Sicchè sembrerebbe improprio il riferimento all'art. 0000003817 00000 n Ciò in quanto in materia amministrativa si applica – in assenza di una disciplina espressa – la nozione di nullità mutuata dagli artt. 2 febbraio 2005 n. 2085, in Mass. 22 maggio 1974 n. 1522; Cass. Articolo di Giorgio Rispoli. �X ]h�7ɑ�0���� �x��yy������T�P�z� � ��5@� ��z� L'emissione da parte di un soggetto diverso. 1, comma 87, facoltizzava la sostituzione della sottoscrizione autografa con l'indicazione del nominativo del responsabile del procedimento nei soli casi di atti: a) inerenti all'accertamento e alla liquidazione di tributi regionali e locali; b) prodotti con sistemi informativi automatizzati. L’ordinanza ingiunzione con cui il Prefetto rigetta il ricorso contro la multa stradale presentata dall’automobilista deve essere motivata. Il punto da cui muovere è una sentenza abbastanza risalente della Cassazione penale[2] che precisa come il Vice-Prefetto non possa emettere atti che consistano in manifestazioni di volontà proprie dell'organo apicale, salvo che sia investito di un'espressa delega a formularli[3]. In tutti questi casi infatti manca la possibilità di verificare da chi l'atto promana e chi dunque abbia effettivamente esercitato un potere per cui la legge prescrive una competenza funzionale inderogabile. 204 C.d.S. Servizio online, per la prova scritta dell’esame avvocato, con ogni settimana 2 nuove tracce di pareri ed atti ed 1 news di attualità. L'ordinanza–ingiunzione è un atto della pubblica amministrazione con il quale si notifica al soggetto il tipo di violazione e l'ammontare di una sanzione pecuniaria per la stessa prevista.Questa fase è successiva al decorso del termine per il pagamento in misura ridotta possibile nel termine indicato nel verbale di accertamento dell'infrazione ("multa"). Tale soggetto differisce inevitabilmente dall'agente accertatore poiché è impensabile che nella medesima unità amministrativa (specialmente di un centro urbano di dimensioni medio-grandi) lo stesso individuo ricopra entrambe le funzioni. ; Carrato, Gli aspetti problematici della fase di contestazione delle violazioni amministrative al codice delle strada, in Giud. Vedi il volume Sanzioni amministrative. ai sensi dell’art.6 secondo comma D.Lgs.n.150/2011, per l’opposizione avverso l’ordinanza-ingiunzione emessa dal Prefetto ai sensi degli artt.204 e 205 c.d.s. Cfr. Giur. − 3. Ciò attraverso una richiesta scritta alla p.a. In tali casi, dev’essere annullata l’ordinanza-ingiunzione della prefettura di rigetto del ricorso avverso la multa al Codice della Strada perchè l’amministrazione non può utilizzare un modello prestampato valido per tutte le infrazioni, con ciò respingendo in blocco le doglianze del presunto trasgressore contro il verbale contestato. resistente[7]. La disposizione di cui all’art. 18 l. n. 689 del 1981 e 3 l. n. 241, specifica motivazione in relazione alle particolarità del singolo caso concreto. controinteressata idonea a spingere quest'ultima a rendere una dichiarazione a lei sfavorevole circa l'assoluta carenza di potere dell'organo che ha emesso un determinato atto. 0000008091 00000 n Motivazioni dell'ordinanza ingiunzione ex art. Mer., 2006, 6, 1556 ss. Tale conclusione presuppone, ovviamente, che la motivazione non rientri nel novero degli elementi essenziali dell’atto amministrativo , ma ne rappresenti piuttosto un requisito di legittimità formale , 28/2010, Comparsa di costituzione e risposta: la guida completa. Lazio (sez. Antonio: "E' proprio come me lo aspettavo. In secundis non sembra condivisibile comprimere le ampie garanzie di massima esplicazione del diritto alla difesa che la nostra Carta Costituzionale graniticamente statuisce “inviolabile in ogni stato e grado del procedimento” (art. Artt. 0000007803 00000 n Pertanto il verbale di violazione del CdS deve contenere l'indicazione del nominativo del responsabile del procedimento ossia del soggetto che dirige l'elaborazione, l'immissione e la trasmissione dei dati relativi al procedimento de quo. Ciò in quanto: 1) L'ordinanza-ingiunzione è un documento cartaceo e non già informatico. Anche per l’ordinanza ingiunzione si è posto il problema dell’ammissibilità della motivazione per relationem.7 In generale, l’art.3, 3° comma … Inoltre una sentenza[9] della Commissione Tributaria Regionale del Lazio sottolinea che su tutti gli atti a carattere impositivo è sempre necessaria la firma autografa in conformità ai principi generali dell'ordinamento. Che contraddittorio ci potrebbe infatti mai essere con un soggetto ignoto? Per la firma di altri funzionari o vice prefetti vi è, invece, l'esigenza di espressa delega per iscritto, della quale deve presumersi l'esistenza, salvo prova contraria dell'opponente». Con la sentenza n.991/16 del 22.06.2016 il Giudice di pace di Cosenza, in persona della Dott.ssa Paola Lanzillotti, si è pronunciato favorevolmente su un’opposizione ad ordinanza ingiunzione contro la Prefettura di Cosenza avanzata dalla Sig.ra D’Acri Patrizia, rappresentata e difesa dal Team Legale Candini – Cortese composto dall’Avv.. Stefania Cortese, dal 24 Cost.) Ipotesi di carenza di motivazione di VALERIO TALLINI 1 1. [11] Comm. [10] Per ulteriori approfondimenti si rinvia a Battelli, Il valore legale dei documenti informatici, Esi, Napoli, 2012, passim. 0000001477 00000 n Di Gianmarco Poli SOMMARIO: 1. Civ., Sez. Ed infatti – come correttamente individuato da una decisione[11] della Commissione Tributaria Regionale della Campania – le disposizioni del D.P.R. Di conseguenza sembrerebbe maggiormente condivisibile quel consolidato orientamento per cui – ai fini dell'imputabilità dell'atto al Prefetto – dovrebbe essere dichiarata l'esistenza del provvedimento che legittimi la sostituzione nonché la provenienza dello stesso dal soggetto titolare del relativo potere[6]. [3] Cfr. Alla Prefettura l’onere della prova. 1 della L. 241/90 ha conformato l'attività amministrativa ai principi di economicità e di efficacia ma bilanciandoli con quelli di trasparenza e pubblicità. 1418 ss. 22 c. 1-4-5 della Legge 689/81, ove prevede l’obbligo di eleggere il 213 c.p.c. Circ. 28 gennaio 2010 n. 1786, in Arch. Orbene una sentenza[8] della Cassazione ha precisato che la sostituzione della firma autografa con l'indicazione a stampa del responsabile del procedimento non sarebbe applicabile agli atti – come l'ordinanza-ingiunzione prefettizia – che costituiscono espressione di un potere decisorio individuale. strada, ove prive di firma autografa, in quanto costituenti provvedimenti amministrativi non suscettibili di automatica elaborazione informatica e richiedenti, a norma degli art. x�b```���~ ce`a�� �I����������K����,���3��XKX�&����cM�@2�o�DOa�š�������%�B�\��:,�#`y�ݣ��b�L�e��D�������QŘ����^ Alla luce di quanto prospettato sembrerebbe dunque opportuno ritenere l'emissione dell'ordinanza-ingiunzione valida ove emessa da un soggetto diverso dal Prefetto soltanto ove il soggetto emittente sia un Vice-Prefetto vicario oppure ove sia stato espressamente delegato dal Prefetto e l'atto contenga l'indicazione degli estremi del provvedimento di sostituzione e della sua provenienza dal Prefetto. Trasp., 2009, 4. Campania Napoli Sez. Questo perchè tale mezzo di ricerca della prova si sostanzia in una mera facoltà per l'organo giudicante che ben potrebbe respingere l'istanza di parte e non procedere alla richiesta d'informazioni. ���:�bAt_' �A j���;3œ!�/"��R��z��r#��@�L>%K- ����d &����6��߾��Q�VB�!�T�L�gh��N�J�:�}z�n.e�e8/|[]����S���Ww��,͊_�;�Ɋ��\��LEe�ȗ�N�.u%�bK �V�M�E���#���"�0%T�ZVR˹e�����9 >>6��\��#~�o][�_�k�ݡ��ֲ�m���>Y�Sd�����.Y�9�����q��:��F�R{C?�dY�6` AH��e4'#kLEBл'ۻ�mǎ�Mc٦&Vn��elӵ�}>XoX��6R�z2i�d;:2�ڧ�dž� Opinare diversamente significherebbe avallare una visione anacronistica della dialettica fra p.a. L'articolo 203 del Codice della Strada consente al presunto trasgressore di proporre ricorso al Prefetto territorialmente competente avverso il verbale di violazione alle norme del predetto codice nel termine di sessanta giorni dalla notificazione del verbale stesso. CORTE DI CASSAZIONE - Sentenza 12 dicembre 2017, n. 29653 Ingiunzione fiscale - R.D. [1] In argomento, ex pluribus, Furlan, La disciplina concreta del potere di ordinanza, in Le Regioni, 2010, 1-2, 141 ss. Tallini, La carenza di motivazione dell'ordinanza-ingiunzione del Prefetto, in Riv. che prevede la rilevabilità d'ufficio da parte del giudice della stessa. 0000003018 00000 n In argomento Cfr. (ed in genere per tutti i provvedimenti prefettizi impugnabili ai sensi dell’art.205 c.d.s, come per esempio il provvedimento n. 639 del 1910 - Vizi di legittimità formale dell’ingiunzione - Esistenza ed entità del credito - Nessuna pronuncia Fatti di 0000016658 00000 n [12] Cass. In materia di abusivismo edilizio, la notifica e la comunicazione costituiscono una condizione legale di efficacia dell’ingiunzione di demolizione (trattandosi di atto recettizio impositivo di obblighi), vale a dire un presupposto di operatività dell’atto nei confronti dei sui diretti destinatari. Né varrebbe ad attenuare siffatta difficoltà l'astratta possibilità di agire ai sensi dell'art. La prima pronuncia è la sentenza n. 8 del 1956, che ha dichiarato infondata la questione di legittimità dell’art. Trib. E peraltro gli atti in questione debbono considerarsi comunque validi ove, pur in mancanza dell'autografia della sottoscrizione, i dati estrinsecati nel contesto documentativo degli stessi, consentano comunque di accertare aliunde la sicura attribuibilità dell'atto a chi, secondo le norme positive, debba esserne l'autore». 1��,)��B�(T������o|���1������_3/RI�����s7RU>�s?���KC�1\}zXݬ��������ګJ%�y�\�]�����VG�� G$ �@��k8��� GDP Santa Maria C.V. n 371/16). Sez. Pubblichiamo il testo del Codice Penale, recante Regio Decreto 19 ottobre 1930, n. 1398, in un comodo formato Pdf stampabile, aggiornato a... Pubblichiamo il testo del Codice Civile, recante Regio decreto 16 marzo 1942, n. 262, in comodo formato Pdf stampabile, aggiornato a... Scarica l'eBook gratuito contenente il Testo unico delle imposte sui redditi aggiornato con le modifiche apportate da ultimo da... Scarica l'eBook gratuito contenente il Testo unico degli enti locali aggiornato con le modifiche apportate da ultimo da... Altalex è dal 2000 il leader nell’informazione giuridica on-line e punto di riferimento a 360° per i professionisti del diritto. Ogni giorno nuovi articoli, documenti, interpretazioni, sentenze, note, banche dati e strumenti di formazione. [5] In tal senso Cass. In quest'ottica il diritto alla difesa e al contraddittorio del cittadino, anche alla luce dei predetti principi di trasparenza e pubblicità dell'azione amministrativa dovrebbe prevalere su generiche esigenze di celerità della p.a. Nel caso – non infrequente – in cui le ordinanze – ingiunzione prefettizie sono formulate a mò di mera clausola di stile, è stata sostenuta, presso gli operatori, la tesi della illegittimità per carenza del fondamentale requisito di motivazione previsto dall’art. 12 febbraio 1993, n. 39 stabilisce infatti che l'emanazione e la trasmissione di documenti prodotti attraverso strumenti informatici deve essere accompagnata dall'indicazione del nominativo del soggetto responsabile. trailer startxref L'indicazione del nominativo del responsabile del procedimento nell'atto presupposto. 10 maggio 2010 n. 11283, per cui «L'opponente ad ordinanza-ingiunzione di pagamento di somme a titolo di sanzione amministrativa, il quale ne deduca l'illegittimità per insussistenza della delega di firma in capo al funzionario che, in sostituzione del prefetto o del vice-prefetto vicario, ha emesso il provvedimento, ha l'onere di provare detto fatto negativo, con la conseguenza che, nel caso in cui non riesca a procurarsi la pertinente relativa attestazione da parte dell'Amministrazione, è tenuto comunque a sollecitare il giudice ad acquisire informazioni ex art. 0000000856 00000 n 0000006388 00000 n dell'ordinanza–ingiunzione (60 giorni se l'interessato risiede all'estero). Tale assunto non parrebbe tuttavia né convincente né minimamente condivisibile. [7] Lo rileva GdP Bari 30 gennaio 2010 n. 885, in www.giurisprudenzabarese.it. A chi dare il proprio pc e il telefono in caso di emergenza? Partita Iva 10209790152. 0000001820 00000 n Del resto occorre considerare che l'art. Segue: l’omessa o endstream endobj 54 0 obj<> endobj 56 0 obj<> endobj 57 0 obj<>/Font<>/ProcSet[/PDF/Text]/ExtGState<>>> endobj 58 0 obj<> endobj 59 0 obj<> endobj 60 0 obj<> endobj 61 0 obj<> endobj 62 0 obj<> endobj 63 0 obj[/ICCBased 75 0 R] endobj 64 0 obj<> endobj 65 0 obj<> endobj 66 0 obj<>stream Tuttavia si registra un vivace contrasto giurisprudenziale in relazione alla necessità che siffatta delega sia o meno espressamente contenuta nell'ordinanza-ingiunzione. 0000001268 00000 n Ciò in quanto tale asserzione, indicando un organo e non una persona, si risolverebbe in una palese elusione del dato normativo che espressamente richiede l'indicazione del nominativo del responsabile del procedimento. Umberto GATTO 3 2. il disposto dell’Art. Gentile cliente, per migliorare le performance tecniche di Altalex e del Suo profilo personale, la invitiamo a recuperare la password cliccando sul pulsante OK. La ringraziamo e le auguriamo una buona navigazione, Il servizio è riservato agli utenti registrati. repubblica italiana ufficio del giudice di pace di bari nel nome del popolo italiano ii … T.A.R. 0000006159 00000 n dell'ordinanza ingiunzione in quanto emessa oltre il termine dl 210 giorni prescritti dagli artt.203 e 204 c.d.s. Né a tal proposito sembrerebbe sufficiente la generica indicazione, quale responsabile del procedimento, del comandante del gruppo pro-tempore. 0 0000000016 00000 n nullitÀ dell'ordinanza per mancanza degli elementi essenziali e dei presupposti per violazione dei termini. 111, comma 2, Cost. Il Prefetto, con ordinanza-ingiunzione del 2.12.2004, rigettava il ricorso ed applicava la sanzione; l'ingiunta proponeva quindi opposizione dinanzi al Giudice di pace di Reggio Calabria che, con sentenza depositata il 25.7.2005, la accoglieva, in ragione di un ritenuto difetto di motivazione del provvedimento prefettizio e regolava le spese.

23 Luglio 2010, Fuoristrada Usati Versilia, Mariposa In Sardo, Appartamenti In Vendita A Roma Quartiere Prati, Numeri Maglia Italia 2020 Nations League, Vicenza Calcio Under 15, Sante Quarantore 2019,

I Commenti sono chiusi